domenica 20 luglio 2008

L'Emilia e la Romagna da Bere

Mi fa piacere tornare ogni anno a parlare di quest’iniziativa dell’Agenzia Prima Pagina di Cesena, perché trovo, per come essa è strutturata e ramificata sul territorio, una volontà di fare sistema che alla fine gratifica anche noi produttori. Allego per questo il comunicato stampa di presentazione delle guide e i calendario degli appuntamenti di degustazione pubblici. Per quanto riguarda Ferrara, sarà il 23 agosto a Lido degli Estensi.


Con 84 vini premiati come “Eccellenze del territorio”, oltre 800 pagine a colori divise in due volumi, 600 vini degustati, descritti e fotografati, 2.000 etichette segnalate e oltre 300 cantine mappate, La Romagna da Bere e L’Emilia da Bere - guide ai vini, alle cantine e ai prodotti tipici del territorio edite da PrimaPagina Editore insieme all’Associazione Italiana Sommeliers Romagna e l’Associazione Italiana Sommeliers Emilia, giunte alla quinta edizione - si confermano il punto di riferimento per chi vuole conoscere e scoprire con gusto i vini e le terre dell’Emilia-Romagna.Le guide sono state presentate ufficialmente lunedì 14 luglio all’Enoteca Regionale a Dozza (BO), alla presenza dell’Assessore all’Agricoltura dell’Emilia Romagna Tiberio Rabboni, del Presidente AIS Associazione Italiana Sommeliers nazionale Terenzio Medri e di altri numerosi partner istituzionali che hanno collaborato alla loro realizzazione: le province di Rimini, Ravenna, Forlì-Cesena, Bologna, Reggio-Emilia e Parma, le Camere di Commercio di Forlì-Cesena e Piacenza.Già da fine luglio in libreria e in edicola, le guide saranno anche disponibili presso hotel e ristoranti della Riviera romagnola, grazie al progetto regionale “Emila Romagna è un mare di sapori”, che le ha “adottate” come biglietto da visita per la promozione del territorio, da proporre ai milioni di turisti italiani e stranieri presenti sulla costa romagnola: le guide saranno infatti protagoniste del ciclo di eventi dal nome “Tramonto Divino”, quattro serate speciali aperte al pubblico durante le quali la degustazione dei vini e delle specialità enogastronomiche emiliano-romagnole saranno accompagnate da spettacoli, musica, intrattenimento (il 24 luglio a Cesenatico in Piazza delle Spose dei Marinai, il 31 luglio alla Darsena di Marina di Ravenna, il 3 agosto a Misano in Piazzale Roma, il 23 agosto Lido degli Estensi in provincia di Ferrara: per info www.romagnadeivini.it, tel. 0547 24284).

La Romagna e l’Emilia da Bere: l’enogastronomia regionale in due volumi

Le guide si presentano in due volumi distinti ma integrati per data di pubblicazione, formato, layout grafico, omogeneità di contenuti e contributi, con versione anche in lingua in inglese, offrendo uno spaccato completo ed esaustivo sull’enogastronomia e l’enoturismo in Emilia-Romagna. Le due guide contano 800 pagine a colori divise in due volumi, ricchi di foto e contributi specialistici. Circa 600 sono i vini presentati di cui viene riportata la degustazione, realizzata dalle commissioni dei sommelier Ais di Emilia e di Romagna, insieme alla relativa foto della bottiglia.Oltre ai vini degustati, le guide contengono preziose indicazioni che riguardano la tipologia del vino, l’annata, l’uvaggio e il prezzo indicativo consigliato in enoteca, su ulteriori 2.000 etichette segnalate dalle aziende produttrici, anch’esse brevemente descritte (oltre 300 cantine). Passando dal vino alla gastronomia, all’interno di Emilia e Romagna da Bere un buon numero di pagine è dedicato ai prodotti tipici del territorio, cominciando dal paniere delle produzioni Dop e Igp, di cui l’Emilia-Romagna vanta il primato numerico a livello nazionale. Come guida ufficiale Ais, all’interno di Romagna ed Emilia da Bere non potevano mancare preziosi consigli sulle tecniche di degustazione e di abbinamento cibo-vino, organizzate secondo la collaudata metodologia dell’Associazione Italiana Sommeliers. Conclude la parte introduttiva delle pubblicazioni un intero capitolo in cui sono riportati i più curiosi itinerari enoturistici lungo le strade dei vini e dei sapori della regione.

Distribuzione e Partenership

Realizzate in partnership con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna e alcuni enti territoriali (le province di Rimini, Ravenna, Forlì-Cesena, Bologna, Reggio-Emilia e Parma e le Camere di Commercio di Forlì-Cesena e Piacenza), L’Emilia da Bere e La Romagna da Bere sono state pubblicate in 10.000 copie ciascuna. Le guide, insieme o singolarmente, sono in vendita nelle librerie emiliano romagnole al costo di € 9,90 ciascuna e, allo stesso prezzo, nelle edicole in abbinamento al numero di agosto-settembre di Mare&Monti (mensile di turismo, itinerari enogastronomia e eventi di PrimaPagina Editore). Attraverso la rivista, che viene diffusa in abbonamento a tutti i sommelier di Romagna ed Emilia, le guide verranno inoltre recapitate, già con il numero di agosto-settembre, ai circa 4.000 soci Ais della regione. Le pubblicazioni sono anche acquistabili on line attraverso i siti collegati www.romagnadeivini.it e www.emiliadeivini.it. Le guide sono anche disponibili presso le strutture ricettive della costa all’interno del progetto regionale “Un Mare di Sapori” e grazie al rinnovato accordo con gli enti del territorio partner di progetto, per contribuire a diffondere l’immagine e la cultura del vino romagnolo tra i turisti stranieri e italiani presenti in Riviera.

Nessun commento: