martedì 3 marzo 2009

Presentazione vini 2008 dell'Azienda Mariotti


Torna la consueta presentazione dei vini “nuovi” dell’Azienda Mariotti presso il proprio punto vendita “La Bottega del Vino” di Argenta (FE), in Via Circonvallazione n° 10.

L’appuntamento è per domenica 8 marzo a partire dalle 15. Ad allietare la festa interessanti abbinamenti con i prodotti del territorio, mentre tutte le Signore che interverranno riceveranno un simpatico regalo.

Ecco alcune anticipazioni circa i vini della vendemmia 2008: grande annata per il Fortana! Ovviamente questo è il risultato che più ci interessa, visto il nostro impegno nella divulgazione di questo vitigno. Il risultato è stato reso possibile grazie al favorevolissimo andamento climatico del mese di settembre, in particolare l’ultima decade, che ha visto ottime escursioni termiche che hanno portato a buon fine la maturazione. Ne consegue un risultato altrettanto interessante per la versione rosato, che negli ultimi anni sta ricevendo sempre più attenzione dai produttori della zona del Bosco Eliceo. Grazie alle condizioni meteo favorevoli, l’annata per Chardonnay e Sauvignon è stata migliore del 2007, anche se non ai livelli eccellenti del 2006. Lo stesso non può dirsi per il Merlot che purtroppo ha risentito del grave attacco di peronospora di giugno, anche se un paio di vigneti hanno permesso l’ottenimento di un vino di buon livello. Ottima performance, sui livelli del 2007, per la Malvasia, sulla quale puntiamo molto anche per il passito “Ailanto”, che dopo un anno dall’imbottigliamento, nonostante fosse la prima annata ufficialmente commercializzata, ha ottenuto buoni riscontri presso il pubblico e gli addetti del settore. Grande novità è invece il Pignoletto ottenuto da agricoltura biologica che abbiamo lavorato per la prima volta e in totale naturalezza, quindi con fermentazione spontanea e senza chiarifica. Il vigneto di provenienza si trova nei pressi dell’Oasi “Anse vallive di Portomaggiore”, a pochi km dall’abitato di Bando di Argenta. La quantità è stata limitata anche in questo caso dalla peronospora, ma la qualità è a nostro avviso molto interessante, in quanto il vino che abbiamo ottenuto ha una personalità decisa e una struttura importante, come dimostra il 14% di alcol svolto!

2 commenti:

Filippo Ronco ha detto...

Caro Mirco, confermo la grandissima qualità del tuo Ailanto che ho trovato semplicemente straordinario. Molto interessante e dalle grandi potenzialità evolutive il Pignoletto sul quale secondo il mio modesto parere devi solo stare attento a che il suo tenore alcolico sia sempre molto ben amalgamato con le componenti dure. Azzardo: forse una lieve macerazione sulle bucce dello stesso potrebbe conferirgli quel minimo di tannicità che in sinergia con la spalla acida, già buona, potrebbe ulteriormente equilibrarne il sorso. Ma stai facendo un grande lavoro.

Non dico nulla del Duna della Puia che parla da sé, gran bel vino.

Ciao, Fil.

Blog&Wine ha detto...

Ciao Fil, ti ringrazio molto per il commento!
Posso dirti sicuramente "Duna della Puia" sugli scudi quest'anno, il 2008 è stata sicuramente l'annata migliore da quando abbiamo iniziato a produrre Fortana. Personalmente sul Pignoletto conto molto: sono d'accordo con te che la vendemmia sarebbe meglio fosse un po' anticipata, ma abbiamo la fortuna che è un vitigno molto adatto al nostro clima, quindi confido si possa giocare bene su quest'aspetto. Per la macerazione si potrebbe fare una prova, quest'anno purtroppo la quantità è stata esigua causa peronospora, ed essendo il vigneto bio, il danno è stato superiore alla norma, contribuendo senz'altro anche all'alta alcolicità. Comunque, dai, sono ottimista, pia pianino i risultati arriveranno... ;-)
A presto!

Mirco